Quando la stampa prende fischi per fiaschi


di Giovanni Palladino

La nostra conferenza stampa del 20 febbraio a Fermo è stata seguita dalle TV private regionali e dai tre quotidiani principali delle Marche. Sul Resto del Carlino alla base della foto di Saturnino Di Ruscio è stato scritto: “ALLE ELEZIONI PER VINCERE”. Tuttavia nel nostro Comunicato Stampa (vedi ILFLASH n°.300) non si parlava di elezioni, ma solo della nomina di Di Ruscio a responsabile di PLF per le Marche. L’obiettivo è di partecipare alle prossime elezioni regionali di fine maggio con una forte presenza del nostro partito.

Quando abbiamo redatto il Comunicato Stampa non si conosceva ancora la notizia della caduta di Nella Brambatti, Sindaco di Fermo, a causa dei continui litigi all’interno della giunta di centro-sinistra. Nel corso della nostra Conferenza Stampa è stata fatta la seguente domanda al popolare Di Ruscio (popolare per l’ottimo lavoro svolto come Sindaco nel decennio 2001-2011 e per questo già rimpianto da molti cittadini fermani):

“Intende ricandidarsi a primo cittadino di Fermo?”.

La risposta è stata: “No, ma sappiamo già chi sostenere e PLF sarà senz’altro presente alle prossime elezioni comunali”. Questa risposta è stata fraintesa (i classici “fischi per fiaschi”) e il giorno dopo sia sul Resto del Carlino che sul Messaggero si è letto che Di Ruscio tornerà a candidarsi al Comune con PLF. Il nostro più importante obiettivo è invece la Regione Marche. Entro i prossimi 10/15 giorni sapremo se questo obiettivo è realisticamente conseguibile e con quali alleanze. In tal caso la prossima Conferenza Stampa la faremo ad Ancona.

Un’altra precisazione è la seguente: Di Ruscio è iscritto a PLF da due anni e nell’ultimo periodo della sua sindacatura a Fermo ha avuto modo di conoscere e apprezzare il lavoro svolto da Flavio Tosi, Sindaco di Verona. Egli ha quindi aderito al MOVIMENTO di Tosi “Ricostruiamo il Paese”, ma non al PARTITO della Lega, con la quale il Sindaco di Verona è in disaccordo su molti punti.

Ritengo importante la rilevanza che i giornali e le Tv locali hanno dato sabato scorso alla notizia della nomina di Di Ruscio a “leader” di PLF nelle Marche. È una visibilità che meritiamo e che intendiamo presto conseguire in altre regioni e città con le elezioni a livello locale. Il nostro è davvero un messaggio INNOVATIVO e atteso da tempo soprattutto da chi non ha più intenzione di andare a votare, come ci è stato testimoniato nelle diverse e affollate riunioni che abbiamo già fatto nelle Marche. Tutte le nostre partecipazioni alle elezioni locali saranno caratterizzate dai due seguenti fatti distintivi:

– candideremo solo persone di grande competenza, moralità e credibilità, disposte a testimoniare la validità del decalogo sturziano del buon politico;
– condurremo la campagna elettorale parlando solo di progetti concreti di generale interesse senza fare promesse populiste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...