AL LAVORO PER L’ALTERNATIVA


parisi_studio

Gli italiani hanno dato una risposta chiara a Matteo Renzi. La sua campagna ossessiva e retorica, densa di falsità e di mancanza di rispetto per gli elettori non è servita. Il popolo italiano è un grande popolo. Ha difeso la propria dignità e la propria funzione democratica. Nonostante il terrorismo mediatico, la legge di stabilità piena di bonus e regali a debito, il contratto degli statali, una ingente mobilitazione di risorse economiche che non avevano pari nel fronte del no, gli italiani hanno respinto una riforma sbagliata, confusa, pasticciata. La vittoria del no è molto ampia e la partecipazione al voto elevata. Le ragioni del No sono state varie. Un ampio fronte ha proposto un No riformista. Un No a questa riforma per avviare un processo di riforma più ampio e condiviso per rendere più moderno il nostro governo, per cambiare la politica. Oggi l’Italia deve uscire da questo lungo periodo di divisioni e di fratture. La campagna referendaria ci consegna un paese diviso, sfiduciato, con gravissimi problemi economici e sociali irrisolti, uno Stato devastato, marginale in Europa. Abbiamo perso sette mesi di tempo per una riforma inutile e dannosa. Oggi il nostro dovere è di portare il Paese fuori da questa grave crisi. Con politiche radicali, chiare, efficaci. Chi ha votato No con spirito riformatore si deve candidare a governare il Paese. L’Italia non può essere lasciata in mano a chi vuole solo essere contro, a forze senza prospettive, senza esperienza, senza speranza. A forze contro il futuro, contro le istituzioni, contro il Paese. Abbiamo il dovere di dare una guida al Paese seria, affidabile, che sappia affrontare i problemi del popolo italiano, per portarci fuori dalla crisi economica e sociale. Abbiamo il dovere di riportare gli italiani ad avere fiducia nelle istituzioni della politica. Dobbiamo accelerare il processo di rigenerazione della politica e di ricostruzione di una proposta credibile del centro destra in grado di essere un’alternativa vera a Grillo e alla disperazione. Da oggi dobbiamo lavorare con maggiore entusiasmo e senso di responsabilità. Tocca a noi prendere la guida della rigenerazione della politica, della rappresentanza del popolo liberale, popolare e riformista, ed essere la vera alternativa a 5 Stelle e rilanciare tutto il centro destra. Il 13 dicembre a Roma vi vediamo in Via Frescobaldi 5 al Grand Hotel Parco dei Principi alle ore 19 e dal 19 al 21 dicembre a Milano, all’Umanitaria riuniamo tutti i gruppi di lavoro, per il programma di Governo. C’è tanto lavoro da fare, rimbocchiamoci le maniche! Un abbraccio

Stefano Parisi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...