ALLA SCOPERTA DI MARIA DI NAZARETH


Pubblichiamo la prefazione di Mons. Tommaso Caputo, Arcivescovo Prelato di Pompei e Delegato Pontificio per il Santuario, al bel libro CHI È MARIA? di Fratel Donato Petti, responsabile formazione di Servire l’Italia (Movimento Sturziano). Il libro è pubblicato da Effatà Editrice, pag. 176, 12 euro.

Sh2PPFsVUaGQ_s4-mb

ALLA SCOPERTA DI MARIA DI NAZARETH

di Mons. Tommaso Caputo

 

Un libro su Maria, un viaggio alle radici della nostra fede, attingendo alle fonti della Sacra Scrittura, della liturgia, della teologia, della storia, del Magistero della Chiesa, come anche della Tradizione e dei testimoni dell’esperienza cristiana. Donato Petti, Fratello delle Scuole Cristiane, ha messo insieme, in questo suo lavoro, tutti gli elementi per una “summa mariologica” che ci introduce, in modo del tutto originale, nella pienezza di vita della Madre di Dio. Maria ha un ruolo unico nel piano della salvezza, nel mistero di Cristo e nella vita della Chiesa. Nella sua esistenza si realizzano, in modo essenziale e nuovo, i maggiori passaggi della storia della salvezza: nuova Eva della creazione, Figlia di Sion, Madre del Salvatore e annuncio della Chiesa nascente. Tutti i misteri cristiani sono presenti in Maria. In relazione alla SS. Trinità è Figlia eletta del Padre, Madre santa del Figlio, Sposa amorosa dello Spirito; nella sua maternità divina rende possibile e dà vita all’Incarnazione. “Socia del Salvatore”(1) ai piedi della croce e compagna degli Apostoli nel Cenacolo è la donna privilegiata della Pasqua – Pentecoste. Della Chiesa è madre e modello. La vita eterna le appartiene perché già assunta alla gloria trinitaria. Se la fede cristiana fosse solo un’idea non ci sarebbe Maria, ma essa è vita, e non c’è vita senza la Madre. Educatore per vocazione, Donato Petti risponde, in questo importante libro, alle domande di un immaginario interlocutore, accompagnandolo nella conoscenza della persona, dell’opera e della missione di Maria di Nazareth, attraverso le principali ricorrenze mariane dell’Anno liturgico. Maria appare come donna ebrea del suo tempo: si fidanza, visita l’anziana parente Elisabetta, si sposa, partorisce, compie il pellegrinaggio annuale a Gerusalemme, ascolta, medita, parla, gioisce e soffre. La vita della Madonna viene raccontata non secondo dati biografici, ma seguendo una riflessione teologica, basata su eventi reali, che approfondisce la partecipazione di Maria alla storia della salvezza. Pur nella brevità dei testi che la riguardano, Maria di Nazareth è una persona reale e dopo l’apostolo Pietro e Giovanni il precursore, è, infatti, il personaggio più citato nei Vangeli canonici.(2) I racconti che la riguardano, come l’Annunciazione (Lc 1,26-38), la Visitazione (Lc 1,39-56), la Nascita di Gesù (Mt 2,1-20), la Presentazione di Gesù al Tempio (Mt 2,21-38), le Nozze di Cana (Gv 2,1-12), l’Affidamento del Discepolo alla Madre e della Madre al Discepolo (Gv 19,25-27) sono tra le pagine più alte e dense del Nuovo Testamento.(3) Tra i titoli con i quali la Madonna viene venerata dal popolo di Dio, è caro al nostro cuore di devoti della Madonna di Pompei quello di Beata Vergine Maria del Rosario, riportato nel capitolo XII, nel quale viene anche menzionato il Fondatore del Santuario mariano, delle opere sociali e della nuova Città di Pompei, il Beato Bartolo Longo. Il libro presenta i temi della persona e della vita di Maria di Nazareth, la sua cooperazione nell’opera della redenzione, la sua presenza nella Chiesa e nel culto cattolico in maniera dialogica: le domande sono quelle che sgorgano normalmente dalla mente e dal cuore di chi è in ricerca religiosa. “Alla scoperta di Maria di Nazareth” è un colloquio appassionato sui principali temi mariani, quasi un vademecum di mariologia nel quale vengono ripercorse le tappe del cammino spirituale della madre di Gesù, prototipo della santità cristiana.

_________________________________

(1) ERMANNO TONIOLO, Maria nel credo del popolo di Dio ieri e oggi, in Il posto di Maria nella nuova evangelizzazione, Centro di cultura mariana “Madre della Chiesa”, Roma 1992, pp. 140-141.
(2) GIOVANNI PAOLO II, Discorso durante la visita alla Facoltà Teologica “Marianum”, 10 dicembre 1988.
(3) PONTIFICIA ACADEMIA MARIANA INTERNATIONALIS, La Madre del Signore. Memoria, presenza, speranza, Città del Vaticano, 2000, n. 24, pp. 30-31.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...