“Virgilio”, vendita o svendita? Un caso “di scuola”…


“Virgilio”, vendita o svendita? Un caso “di scuola”…

 

di Gian Paolo Vitale

4314.0.354240334-023-kiIB-U431701041284002W8H-593x443@Corriere-Web-Roma

C’è un liceo romano nel quale la rappresentanza studentesca, il “collettivo”, ha avuto il 96% dei voti contro un’ altra lista che presentava un solo candidato: difficile pensare che non ci sia un qualche problema di agibilità democratica. Perfino la ministra Valeria Fedeli, ex sindacalista, ha espresso qualche perplessità per questa “maggioranza bulgara” (come è stata definita, scusandosene, dalla conduttrice Lucia Annunziata). L’ex ministro dell’Istruzione pubblica, Luigi Berlinguer, in un’intervista al “Messaggero”, aveva parlato di una minoranza estremista e prevaricatrice. Bene, in tv la conduttrice ha invitato una dozzina di questi angioletti per rispondere alle accuse lanciate dalla dirigente scolastica Carla Alfano sul “clima” che si vive all’interno del “Virgilio”, prima e dopo l’ultima, clamorosa occupazione. Un confronto con un rappresentante dell’ Associazione Presidi, un blogger, e il ministro Fedeli in collegamento dalla Leopolda del Pd. La preside reggente del liceo ha declinato l’invito sottolineando che sono in corso indagini di polizia e carabinieri e perfino processi avviati negli anni passati. Ma tant’è: la ministra ha la necessità di verificare le troppe versioni dei fatti rilanciate sui giornali e in altri dibattiti televisivi, e dunque “l’uno vale uno”, la dirigente scolastica e il Collettivo. Sul tema della legalità.

Lasciamo perdere i ‘dettagli’ su spaccio o non spaccio, sui festini o feste ‘normali’ dell’occupazione, su canne diffuse o non diffuse in tutte le scuole superiori, sui genitori lassisti e protettivi, ma sulla legalità o meno all’interno di una scuola la parola di un dirigente dello Stato può essere messa sullo stesso piano di quella che la legalità infrangono? Tanto che all’improvviso è stata inventata perfino la “fakeNews” del complotto per vendere il palazzo che è sede del “Virgilio” e chi di dovere non  l’ha smentita, consentendo la pagliacciata dell'”abbraccio” al “Virgilio” con un flash-mob. Gli studenti, cittadini in fieri e futura classe dirigente, avrebbero diritto a ben diverse lezioni di legalità, di democrazia effettiva e pluralismo vero. Invece vengono svenduti alla brutta politica, al carrierismo di chi insabbia la verità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...